sabato 31 maggio 2014

La dieta per un'abbronzatura perfetta

La dieta per avere un'abbronzatura perfetta è ricca di cibi che aiuteranno la vostra pelle a diventare abbronzatissima!
Il segreto per un’abbronzatura perfetta è una dieta ricca di cibi abbronzanti: con le loro proprietà nutritive aiuteranno infatti la vostra pelle a reagire ai raggi del sole e a farvi avere così una tintarella invidiabile.
Qualunque sia la vostra carnagione, qualunque sia il tempo che prevedete di stare stesi sotto il sole: il primo segreto per avere una pelle abbronzata e idratata è bere tantissima acqua. Ricordatevi che questo piccolo accorgimento vi aiuterà anche a spazzar via la tanto odiata cellulite!



Tra i cibi troverete poi tantissimi piccoli alleati in grado di aiutare la vostra pelle ad aumentare l’intensità della propria abbronzatura. Integrate la vostra dieta con questi cibi sin da ora e la vostra tintarella sarà impareggiabile!
I cibi abbronzanti altro non sono che cibi ricchi di vitamina A e che grazie a questa particolarità sono in grado di stimolare la produzione della melanina, la responsabile della vostra tintarella.
Il modo più facile e veloce per riconoscere i cibi abbronzanti è guardare il loro colore: i frutti e le verdure arancioni o rossi sono tendenzialmente ricchi di betacarotene e vitamina A. Tuttavia non sono gli unici cibi abbronzanti, ma solo quelli con un maggiore potere abbronzante.
Il segreto per una dieta abbronzate perfetta sarà quindi integrare il più possibile cibi abbronzanti: le carote sono il cibo più ricco vitamina A, con ben 1200 microgrammi ogni 100 grammi di prodotto. Basterà inserire nella vostra dieta 100 gr di insalata di carote per far intensificare il vostro colorito. Aggiungete quindi alla dietaalbicocche ( che hanno 500 milligrammi di vitamina A ogni 100 grammi) ma anchepeperoni, ciliegie, cocomeri e meloni. Preziosi per la vostra dieta anche albicocche, pomodori e zucca.
Non sono solo i cibi ricchi di vitamina A ad essere dei preziosi alleati per la vostra abbronzatura: non basta infatti scurirsi ma bisogna anche che la pelle abbia tutti gli elementi nutritivi per mantenersi elastica e luminosa.
Anche se la vitamina C tende a rallentare l’abbronzatura, è meglio integrarla nella dieta: non solo infatti alzerà le vostre barriere immunitarie, ma è anche un ottimoantiossidante in grado cioè di combattere l’invecchiamento della pelle. I raggi uva infatti stressano la pelle e integrando con cibi antiossidanti ( come frutti di bosco, arance, papaya e kiwi) avrete un aiuto in più per mantenere la pelle giovane e abbronzata.
Infine dovrete cercare di tener lontani dalla vostra pelle pericolosi eritemi e irritazioni cutanee e aiutare soprattutto la pelle a restare elastica: nulla come i cibi ricchi di Omega 3 sono in grado di aiutarvi. Via libera a salmone, pesce, avocado e noci.
Naturalmente tutto ciò è solo un piccolo aiuto, da affiancare a tutte le precauzioni necessarie per avere un’abbronzatura sana e intensa: niente maratone sotto il sole ed evitare sempre e comunque le ora più calde del giorno!
Bere molto per reintegrare i liquidi e soprattutto far uso di una buona crema abbronzante con una protezione adatta al vostro fototipo!

Rimedi naturali per la cura dei piedi

Spesso i piedi sono la zona del corpo che più si trascura di curare, nonostante siano una delle parti più utilizzate e soggette a stress oltre a rappresentare, secondo l'opinione della maggior parte dei naturopati, la base del benessere dell'intero organismo. Solamente nei mesi più caldi, quando si tende a scoprire anche questa parte del corpo che generalmente è rinchiusa nelle calzature, che ci si rende conto di quanto necessiti di cure. Di seguito vengono illustrati alcuni rimedi naturali per combattere la maggior parte dei disturbi che possono interessare le estremità inferiori, anche sotto il profilo estetico come la pelle ruvida, callosità oppure odori sgradevoli.


Dopo una giornata faticosa o dopo aver trascorso molte ore in piedi può capitare di avvertire i piedi stanchi e doloranti; per rimediare a questo sgradevole stato si può ricorrere al vecchio stratagemma del pediluvio avendo cura di immergere i piedi in acqua tiepida per non più di 10 minuti consecutivi e di alternare con una immersione anche breve in acqua fredda. Una valida ricetta per la preparazione del decotto da utilizzare come pediluvio è una miscela di 5 gr. di timo, 5 gr. di rosmarino, 10 gr. di menta piperita, 15 gr. di camomilla e 15 gr. di maggiorana.

Durante l'inverno può capitare di soffrire dei cosiddetti geloni, un fastidiosissimo eritema causato dall'esposizione al freddo ed un rimedio conosciuto sin dal Rinascimento per la sua efficacia rapida e duratura sono i fichi secchi. Infatti si può applicare un composto di fichi secchi macinati ed impastati con miele, massaggiandolo come unguento sulla zona interessata per avere un sollievo immediato. Se utilizzato con regolarità, anche senza il manifestarsi dei geloni, questo metodo svolge un'azione preventiva.

Fondotinta coprente: per rendere omogenea la tua pelle

La cosa più importante quando si compra ilfondotinta è scegliere il colore giusto: bisogna, infatti, evitare la differenza tra viso e collo che ci farebbe assomigliare a delle maschere. Per questo motivo la tonalità del fondotinta deve essere simile alla nostra carnagione, ancora meglio se scegliamo una tonalità leggermente più chiara.


Ecco quali sono le tonalità adatte ai vari tipi di carnagione.

Pelli chiare rosate: fondotinta rosato.
Pelli molto chiare, tendenti al pallido: fondotinta color avorio.
Pelli ambrate, olivastre e scure: fondotinta dorato.

Esistono diversi tipi di fondotinta:

Fluido. E’ quello più conosciuto e utilizzato, adatto soprattutto alle pelli secche. Si applica con una spugnetta o con le dita.
Compatto. Per la sua caratteristica coprente è ideale per le pelli con imperfezioni (macchie, cicatrici, occhiaie..)
Specifico. Può essere specifico per pelli grasse, e con acne, oppure specifico per pelli secche e delicate.
Effetto lifting. Ha un effetto levigante ed è ideale per coprire le prime rughe. Adatto alle pellimature.
In mousse. Ha una texture ultra soft ed è adatto soprattutto alle pelli miste o grasse.

Scarpe collezione primavera estate 2014

Le coloratissime scarpe della stagione primaverile donano allegria e spensieratezza ad ogni tipo di look. Le calzature diventano così non più semplice accessorio, ma vero e proprio elemento di stile nell’outfit femminile. Vediamo tutte le migliori proposte per la moda estiva.




La moda scarpe primavera estate 2014 ci porta a fare un vero e proprio tuffo nell’allegria e nella spensieratezza. Gli stilisti delle maison di calzature danno il meglio di sé con creazioni particolare, estrose e giocose per la stagione più calda del 2014.
Vediamo insieme le principali collezioni, soffermandoci sui modelli più cool per le fashion shoes della spring summer collection...
Christian Louboutin. Lo stilista delle scarpe dalla suola rossa propone nuance allegre e succose per le fashion shoes della primavera estate. Una linea eclettica e spensierata, adatta a donne con gusti personalità molto diverse.
Jimmy Choo. La nuance di tendenza è, in questo caso, il giallo paglierino. Il colore solare per eccellenza ben si plasma sulle classiche décolleté Anouk, diventando un tocco di vita per tutta la scarpa o solamente per la punta.
Giuseppe Zanotti. Una collezione di scarpe primaverili davvero estrosa. La linea sensuale delle scarpe, classica impronta di casa Zanotti, viene interpretata con brio ed entusiasmo. Trame, giochi di colore e forme particolari delle scarpe di chi non teme di osare.
Prada. La collezione di scarpe punta sul basic e sulle cromie poco invasive. Nonostante ciò, non si rinuncia ad alcuni pezzi unici di carattere estroso come sandali talon gross con il tacco fatto di Swarovski.
Charlotte Olympia. Lo stile è sempre eccentrico, frizzante e spregiudicato per le fashion shoes del brand londinese. La nuova collezione propone colori succosi, tipici delle belle stagioni, e una varietà di modelli che spazia dai sandali flat alle décolleté con alto plateau.

Stampe floreale per la primavera/estate 2014

I vestiti floreali sono la nuova tendenza Primavera Estate 2014 che sta segnando tutte le collezioni di abbigliamento, da quelle di lusso che abbiamo visto sfilare in passerella nelle capitali della moda, alle linee più commerciali e low cost, sempre molto abili nel recepire i trend del momento. Nella stagione dei colori pastello e dei capi con le stampe, le fantasie floreali diventano il nuovo diktat fashion di cui proprio nessuna fashion victim può fare a meno!



I motivi a fiori sono una costante in primavera, li vediamo tornare un anno dopo l’altro a segnare le collezioni di abbigliamento più glamour. Così anche il 2014 si riconferma con un anno a fiori, e a farcelo capire sono per prime le collezioni di alta moda. La proposta primavera estate 2014 di Stella McCartney è stata una delle prime a farsi notare con i suoi coordinati e gli abiti in tessuti pregiati che hanno illuminato la passerella della London Fashion Week grazie a fantasie fiorate molto chic.

Sulla stessa linea si sono collocati un po’ tutti i grandi nomi della moda, da Elena Mirò a Marni, daLaura Biagiotti e Emporio Armani, da Rochas e Versace, seguiti a ruota in questa incantevole tendenza da tutte le griffe più amate da noi appassionate di moda.

Nelle immagini della sua campagna pubblicitaria Sandro Ferrone ha voluto la sua testimonial Manuela Arcuri inguantata in minidress e abiti lunghi con spolverini in coordinato dalle deliziose fantasie a fiori in toni sorbetto come il rosa e il turchese, ma anche in sfumature più intense di blu e viola. Stampe fiorate sono il cuore della collezione primavera estate 2014 di abbigliamento Pinko, lungo minidress aderenti alla silhouette e forme più seducenti, così come della proposta Motivi con i suoi abiti e capi coordinati in tinte pastello.

Rinascimento mette i fiori lungo lo scollo dei suoi skater dress, mentre Topshop pensa versioni più casual chic da abbinare anche a stivaletti biker rock glam. Ma nel campo della moda low cost a farsi notare è innanzitutto la collezione primavera estate 2014 di Zara, sia nella linea adulta che in quella di moda giovane Zara Trafaluc: spazio a tubini lunghi con stampa floreale, a minidress con gonna a ruota, longdress e tuniche interamente rivestite di fantasie nei colori più belli di questa stagione.Oviesse, Mango, Silvian Heach, Bershka e tanti altri ancora hanno proposte altrettanto caratteristiche per noi quest’anno!

Trattamenti di benessere con i fiori

Il modo migliore per combattere stress, ansia e stanchezza e festeggiare l’arrivo della primavera è concedersi qualche coccola di benessere al profumo di fiori. Con l’arrivo della bella stagione sbocciano, infatti, alcuni trattamenti benessere a base di fiori che donano subito energia, vitalità e un ritrovato equilibrio psicofisico.
Impacco e massaggio alla lavanda



Impacco e massaggio alla lavanda

Se l’obiettivo è migliorare il proprio stato psicofisico, la soluzione ideale è concedersi un impacco a base di lavanda che stimola la circolazione sanguigna, migliora l’umore e rilassa corpo e mente. Consigliatissimo dopo l’attività fisica o una bella camminata all’aria aperta è anche il massaggio all’olio di lavanda, perfetto per stimolare l’idratazione e tonificare la muscolatura.

Massaggio all’olio di rosa mosqueta


L’olio estratto dai semi di rosa mosqueta è perfetto per un massaggio che mira a distendere, rigenerare e proteggere la cute. Il trattamento, che si dimostra efficace contro macchie solari, scottature e smagliature, può essere esteso anche al viso, in quanto è particolarmente indicato per attenuare le rughe. L’olio di rosa, se massaggiato su mani, piedi e gambe, è pure utilissimo per ammorbidire la pelle, eliminare le screpolature e prevenire calli e duroni. Per essere efficace, il massaggio va eseguito in senso circolare insistendo sulle zone che più interessano.

Massaggio e bagno al gelsomino


Se l’olio di gelsomino è ideale per idratare e tonificare il corpo attraverso un bel massaggio totale, la sua profumatissima essenza è invece perfetta per un bagno rilassante, capace di favorire il buonumore e prevenire gli stati depressivi. Per fare il miracolo basterà versare qualche goccia di essenza nella vasca di casa senza doversi per forza recare in un centro benessere.

Massaggio e impacco al girasole

Grazie alle sue notevoli proprietà emollienti in grado di migliorare l’elasticità della pelle, il girasole è utilizzato in numerosi trattamenti benessere. Il suo olio, in particolare, è perfetto per massaggi rigeneranti e impacchi nutrienti, soprattutto per i capelli, mentre i semi di girasole vengono spesso utilizzati nei centri estetici per realizzare trattamenti purificanti come il peeling del corpo.

Pediluvio rigenerante al rododendro


Chi ha problemi di circolazione e necessita di un bel pediluvio dopo una giornata intensissima può contare sulle proprietà rigeneranti del fiore di rododendro. Per favorire la circolazione e rivitalizzare la pelle dei piedi basterà versare qualche goccia di olio profumato di rododendro nell’acqua e immergervi piedi e caviglie.


Cocktail ai fiori di Bach

Stavolta per sconfiggere ansia e stress non serve ricorrere a nessuna tisana, bensì a un cocktail realizzato con 4 gocce difiori di Bach diluite con acqua e due cucchiaini di brandy in una boccetta da 30 ml. Qualche esempio per andare sul sicuro? L’Oak, ricavato dai fiori della quercia, dissolve letteralmente l’ansia e per questo è utile a chi soffre di un eccessivo senso di responsabilità dovuto ai troppi impegni. Il Rock Rose invece aiuta a ritrovare il coraggio e la lucidità necessari per reagire alle paure e alle circostanze della vita ed è utile per attenuare i sintomi fisici dell’attacco di panico, pertanto è indicato a chi soffre continuamente d’ansia. Si consiglia di assumerne 4 gocce almeno 4 volte al giorno per circa 3 settimane.

venerdì 30 maggio 2014

Impacco all'olio di oliva per capelli secchi

L’olio d’oliva non è solo il re della cucina mediterrantea, è anche uno dei rimedi naturali migliori e più efficaci per rendere i capelli più luminosi e più forti. L’esposizione costante alla luce e ai cambiamenti atmosferici rendono i capelli più fragili, stressati, opachi e secchi con un impacco di olio d’oliva applicato sui capelli asciutti, vedrete che darete nuova vita alla vostra chioma.


L’olio d’oliva è un rimedio naturale che viene usato fin dall’antichità anche sui capelli, rende i capelli più luminosi e pettinabili e contribuisce a mantenere il cuoio capelluto pulito e sano.

Può essere utilizzato quindi per ridare vigore ai capelli scaldandolo a bagnomaria e distribuendolo subito dopo sui capelli asciutti, partendo dalle radici per arrivare alle punte. Avvolgere i capelli con della pellicola trasparente da cucina. Lasciare agire per almeno un paio d’ore. Poi sciacquare la testa solo con acqua.

I benefici saranno visibili subito, i capelli secchi avranno ripreso vita e se avete della forfora da eliminare di certo con l’impacco d’olio questa sparirà.

Prova costume 2014: i segreti per una linea perfetta

Come arrivare preparati alla prova costume? Per avere un addome invidiabile senza un filo di grasso non deve mancare l'acqua durante la giornata: se ne dovrebbe consumare 2 o più litri al giorno. Inoltre stop al sale che provoca la cellulite sulla pancia.

Omai siamo agli sgoccioli e la tanto temuta prova costume anche quest’anno si sta avvicinando. Per molte donne (ma anche per i maschietti) si tratta uno dei momenti ‘preoccupanti’: sono infatti tante le ragazze che al solo pensiero di dover entrare nel camerino di un negozio e provare un bikini si sentono mancare. La ciccia che è di troppo e il decolté che al contrario scarseggia, la pelle ancora pallida e l’odiata ceretta fare sono tutti piccoli problemi che contribuiscono a rimandare più possibile il fatidico momento in cui bisogna venire a patti con lo specchio.! L'estate è il periodo dell’anno in cui gli abiti si scoprono sempre di più ed è proprio per questo motivo che gran parte delle persone ricorrono a diete drastiche e la maggior parte delle volte squilibrate, inconsapevoli del fatto che non tutti i fisici sono predisposti ad avere la pancia piatta. Ma con utili accorgimenti si possono mettere in pratiche delle routines per ottenere una linea fantastica.

Per avere un addome invidiabile senza un filo di grasso non deve mancare l’acqua durante la giornata: se ne dovrebbe consumare 2 o più litri al giorno, cosicché l'organismo si depura dalle tossine. Inoltre, appena ci si alza, la mossa vincente è quella di bere un bicchiere di acqua con l'aggiunta di limone per attivare i reni nello smaltimento dei liquidi. Mangiate tanti legumi! Una ricerca ha dimostrato che bruciano i grassi ostinati che troviamo sulla pancia e sui fianchi. Un piccolo segreto alimentare è inoltre quello di mangiare più volte durante la giornata, così il metabolismo non rallenta, altrimenti si finisce per mangiare poco e non bruciare grassi. Stop al sale (o almeno diminuirlo), che provoca la cellulite sulla pancia. Consumare cibi integrali e ricchi di fibra, quindi via libera ad abbondanti porzioni di frutta e verdura, ma anche di cibi ricchi di omega 3 e proteine, mentre i carboidrati vanno diminuiti e consumati o a colazione o a pranzo mai la sera.

Poche regole facili da seguire per non arrivare impreparati alla prova costume, senza ovviamente dimenticare l'attività fisica e le creme, utile anche per il massaggio quotidiano che si va a fare e quindi la pelle alla fine ne esce morbida e in forma. Per quanto riguarda l'attività fisica, basta camminare a passo svelto almeno un'ora al giorno e fare una serie di esercizi per addominali. Inoltre ci sono tante applicazioni scaricabili dal cellulare con un personal trainer che illustra degli esercizi specifici da eseguire almeno quattro volte a settimana.

Con tutti queste piccole cure dedicate al nostro corpo si arriverà rilassati alla prova costume, senza però dimenticare che avere qualche chilo in più non è un problema poi così grande: l’ultimo sex symbol americano è una bellissima modella curvy taglia 50!

Estetica: arriva lo scotch antirughe

Estetica: arriva lo scotch antirughe

Un’azienda inglese, la Living Proof di Cambridge - che vanta fra i fondatori anche la nota attrice americana Jennifer Aniston - dopo una ricerca lunga dieci anni in collaborazione con un gruppo di ricercatori e docenti del Mit di Boston, ha messo a punto una sorta di cerotto composto di polimeri e silicone che promette di eliminare le antiestetiche rughe e borse sotto gli occhi.


Si chiama ‘Strateris’ e si fonda sul ‘cross link’, un processo dell’acido ialuronico lineare che permette di legare tra loro molecole formando nuove strutture ‘reggenti’, così da riempire i solchi e rendere la pelle elastica e giovane.

Il cerotto, che alcuni chiamano già ‘scotch antirughe’, traspirante e allo stesso tempo idratante, donerebbe subito un totale rassodamento della parte in una sola applicazione: inizialmente stira la pelle e poi in soli 20 minuti (laddove le applicazioni di altri prodotti agiscono in alcune ore) la risana in profondità, garantendo il ritorno della parte trattata alla sua posizione originaria ma con l’ulteriore aspetto ringiovanito.

"La nuova tecnologia” - sottolinea Carla Scesa, docente di chimica e formulazione cosmetica all'università Cattolica di Roma – “si basa sull'uso di due sostanze che si legano fra loro al momento dell'applicazione formando un film che permette alla pelle di respirare. Agisce stirando la pelle e rassodando l'area sub oculare e nel frattempo è idratante perché evita la dispersione dell'acqua della pelle. Una volta tolto, l'effetto va via. Lo scotch è da considerare un cosmetico di ultima generazione".

Il prodotto non è ancora in vendita e sarà distribuito solo ai dermatologi che lo potranno prescrivere in alternativa alle punture per ringiovanire lo sguardo. Il debutto ufficiale è atteso a fine marzo in occasione del congresso annuale dell'American academy of dermatology.

Moda capelli primavera estate 2014

La prossima stagione calda pronte ad andare a testa alta e a mettere in mostra la fronte. Dalle sfilate di Milano Moda Donna, una delle tendenze capelli primavera estate 2014 vuole le chiome tirate indietro, mosse o lisce che siano, spesso con effetto bagnato. Trend già visto sulle passerella di Londra e New York.


Eccolo da Gucci, Aigner e Angelo Bratis, solo per fare qualche esempio. Per il resto ecco un mosso naturale e libero – si è visto da Emilio Pucci, Iceberg e Dsquared2 - a volte disciplinato in onde dal piglio retro, come da Blugirl.

Per quanto riguarda i capelli raccolti, si sono viste diverse acconciature, tutte accomunate dall’eleganza. Tra queste, non può mancare lo chignon, alto con spugna e fascia bianca da Paola Frani, laterale da Luciano Soprani, e il torchon sulla sommità della testa sfoggiato dalle modelle della sfilata di Rocco Barocco. C’è spazio ancora per la coda di cavallobassa: si è vista da Missoni e Les Copains. Stile più morbido e romantico da Alberta Ferretti. Per look più particolari bisogna ammirare la sfilata di Emporio Armani, in cui gli accessori per l’acconciatura sono diventati decorazioni da mettere in mostra, e la parrucca di Fendi.